Uno scandalo cheating potrebbe abbattersi sulla World Cup di Fortnite. Un famoso “provider di cheater” per il titolo di Epic Games sembra essere in possesso di una lista che potrebbe danneggiare la “scena competitiva” di Fortnite.

Il primo indiziato è Dubs, un giocatore che si è guadagnato un pass alle finali di New York durante il primo weekend di Qualificazioni.

Contro di lui ci sarebbero prove tutt’altro che solide. Fra questi troviamo degli screenshot di una conversazione su Discord tra un utente chiamato “RDubs” e un cheat provider. Le azioni di Dubs durante le ultime competizioni hanno fatto parlare molto, soprattutto la mira tutt’altro che naturale.

Il ragazzo ha negato il tutto ed è stato anche invitato da Tfue per fare dei duo insieme in diretta.

Non ci resta che aspettare e vedere come si evolve la situazione. In ogni caso, Epic Games dovrebbe correre ai ripari.

Nel frattempo, gli sviluppatori, hanno annunciato di aver bannato 1163 account che hanno partecipato alla World Cup, inclusi 196 andati a premio. I motivi? Teaming, account condiviso, uso di cheat e molto altro!